Strintu de Antoni Sanna | Foresta di Bidde Mores - PERCORSO TREKKING

Il Percorso Trekking che, tutto all'interno del territorio di Sarroch, passa attraverso le Gole de Is Cioffus/Strintu de Antoni Sanna, è forse il più suggestivo cammino naturalistico del territorio. Condividiamo di seguito la scheda tecnica redatta dal Consorzio Costiera Sulcitana nel 2011, con la raccomandazione, verso i visitatori meno esperti, di fare attenzione in quanto nel corso degli anni i vecchi sentieri potrebbero essere diventati meno fruibili.

SCHEDA TECNICA DEL PERCORSO TREKKING
Percorrendo la strada statale 195 in direzione Pula, si prosegue fino al 25° km e si prende il bivio per Sarroch. Giunti nell'abitato si imbocca la strada pedemontana, prosecuzione di via San Giorgio che, dopo poco più di 3 km, prima di congiungersi al Rio di Monte Nieddu, incrocia perpendicolarmente un'altra strada, nella quale confluisce la nuova Pedemontana. Quest'ultima si inerpica a mezza costa seguendo il profilo del corso d'acqua, la si percorre per circa 6 km superando l'ovile Stiddiosa e giungendo all'ovile noto come Medau Su Spagnolu, dove è necessario lasciare i fuoristrada.*
Prendendo come base l'ovile, inizia il nostro itinerario naturalistico che ci condurrà all'interno della foresta di Bidde Mores. Il sentiero inizia fiancheggiando il canale Su Spagnolu in direzione nord. Dopo circa 2,5 km, si giunge ad un bivio che prenderemo a sinistra, in direzione ovest, giungendo così alle meravigliose sorgenti del Rio Is Cioffus. Da qui il percorso ripiega verso nord, sul versante ovest si apre lo splendido scenario della gola chiamata Su Strintu de Antoni Sanna. Il torrente scorre limpido fra le strette pareti della gola, coronate da una vegetazione imponente che completa uno scenario sorprendente e senza tempo. Dopo circa 0,5 km si incontra un secondo bivio, che si prende sulla sinistra. Da qui il sentiero piega nuovamente verso sud attraversando il nucleo della foresta di Bidde Mores. Avanzando in direzione sud si incrocia sulla nostra destra l'altra estremità del Su Strintu de Antoni Sanna, giungendo così a costeggiare il canale di Bidde Mores. Questo corso d'acqua, dopo aver raccolto le acque del Rio Is Cioffus, ci condurrà nuovamente alla nostra base di partenza Medau su Spagnolu.*
*Copyright Consorzio Costiera Sulcitana | Progetto: STL Karalis | Testi: Claudia Tuveri | Carte: Corrado Conca.

COME RAGGIUNGERE LA GOLA DE IS CIOFFUS - STRINTU DE ANTONI SANNA

Post popolari in questo blog

La storia della famiglia Siotto a Sarroch

La Villa d'Orri: storia e caratteristiche dell'unica villa reale in Sardegna

S'Antiga Buttega de Sarroccu

La leggenda di Genniauri

Is Animeddas & Su Mortu Mortu: la festa dei morti in Sardegna e ciò che resta della tradizione a Sarroch