Elio e i Tenores di Neoneli in concerto alla Villa Siotto

Domenica 9 settembre alle ore 21, la Villa Siotto ospiterà lo spettacolo NeonElio, interpretato dall'omonimo gruppo, nato nel 1994 dalla fusione tra i Tenores di Neoneli ed Elio, cantante e animatore delle Storie tese.


Appuntamento alla Villa Siotto, prezzo del ticket 8 Euro più 2 euro di prevendita. 

NeonElio è una produzione che, seppure nata con un prologo nel 1994, esplode nel 1996, e da allora si rinnova immancabilmente quasi tutti gli anni, nelle piazze sarde e non sarde, fino alle tournées portoghese e australiana. Nella penisola uguale successo, dalla Sicilia alle Dolomiti, decine e decine di concerti baciati da immancabile successo. Detto che lo spettacolo parte sempre e invariabilmente dall’inalterato “canto a tenore”, per circa una mezz’ora, il resto del progetto musicale è impalcato sulla performance di Elio, da solo o coi tenores (ovvero coi tenores e i musicisti, a seconda dei brani), “da sardo”. Vestito con gli abiti tradizionali di Neoneli, il dissacrante e istrionico cantante meneghino, assume nel progetto il ruolo del “patito” e “partito” per la Sardegna, senza abbandonare mai il personaggio divertente che ha cucito addosso. In questo senso le canzoni che inneggiano al gioco della morra (“sa murra”), al buon vino sardo (“s’imbgriaghèra”), al formaggio coi vermi (“casumartzu”), alle sue ipotetiche origini sarde (“sas raighinas”) interpretate con magistrale ironia, fanno da contraltare alle più serie Amazzonia, Sa torrada, Nerone, Sartiglia, Intantu, Mamma non cheret, Festa manna, Sa terra ‘e su entu (“La terra dei cachi”, in versione sarda), e altre. Il concerto è inserito nel progetto CURRIDE ZENTE, sostenuto dal Mibact, dalla Regione Sardegna, dalla Fondazione di Sardegna, dai comuni di Siddi, Sarroch, Seulo, Portotorres, ecc…prevede un percorso che si snoderà in diverse località per tutto il prossimo mese di settembre.

Post popolari in questo blog

La storia della famiglia Siotto a Sarroch

La Villa d'Orri: storia e caratteristiche dell'unica villa reale in Sardegna

S'Antiga Buttega de Sarroccu

La leggenda di Genniauri

Is Animeddas & Su Mortu Mortu: la festa dei morti in Sardegna e ciò che resta della tradizione a Sarroch