La testimonianza di Filippo Vivanet sulla villa romana (con mosaico) di Antigori

Pubblichiamo su VISIT SARROCH copia dell'esclusivo documento del 1889 che contiene la testimonianza dell'allora Soprintendente ai beni archeologici della Sardegna sui ruderi romani di Antigori a Sarroch.

Mappa del 1842
Filippo Vivanet, cagliaritano, laureato in architettura, docente di matematica, dedicò la propria vita a studi e ricerche di carattere storico-umanistico, interessandosi in particolare alla Sardegna in età antica e medioevale. Come tipico di quei tempi, svolse anche l'attività di archeologo, diventando dirigente del Museo di Cagliari e Soprintendente ai beni archeologici della Sardegna.
Fu proprio in questa sua veste di Soprintendente che nel 1888 si recò nel litorale di Antigori, nel cantiere della nascente fabbrica di dinamite, per indagare su alcune segnalazioni ricevute a proposito della presenza di "antichi edifici".
Di seguito l'esclusivo documento sul suo resoconto:


ALTRI STUDI E TESTIMONIANZE SULLA PRESENZA ROMANA AD ANTIGORI. Come riporta Massimo Casagrande in uno studio del 2016, il posizionamento della Villa era simile a quello della Villa di Su Loi scavata negli anni cinquanta da Giovanni Lilliu, a circa 200 m dalla linea di costa, nei pressi della strada Nora - Karalis, con strutture di pregio affacciate sul mare e la possibile presenza di una terma privata. Purtroppo, sottotilea l'archeologo, "simile ne è stato anche il destino: oggi al di sopra delle strutture antiche insiste l’impianto petrolchimico Saras".
Una conferma precedente al Vivanet sulla presenza romana ad Antigori la fornisce anche lo stesso Vittorio Angius, in "Città e Villaggi della Sardegna dell'800" in cui spiega che "nel sito detto s. Antigori [...] trovasi i ruderi di vasto e solido fabbricato antico, ed enormi massi di marmo con molte antiche monete".
Infine, non mancano anche diffuse testimonianze orali su ipotetiche emergenze archeologiche emerse durante i lavori per la costruzione del Polo Industriale. Elementi che, purtroppo, difficilmente potranno essere confermati e approfonditi.

FONTI
- Filippo Vivanet, “Sarrok: avanzi di edificio romano : maggio” Atti della R. Accademia dei Lincei. Memorie della Classe di scienze morali, storiche e filologiche (1889 - 1889);
- Massimo Casagrande, "La Sardegna scoprì il mare. Intervento di scavo del 1951 di Giovanni Lilliu a Su Loi, Capoterra", Quaderni Friulani di Archeologia, 2016.

Post popolari in questo blog

La storia della famiglia Siotto a Sarroch

La Villa d'Orri: storia e caratteristiche dell'unica villa reale in Sardegna

S'Antiga Buttega de Sarroccu

La leggenda di Genniauri

Is Animeddas & Su Mortu Mortu: la festa dei morti in Sardegna e ciò che resta della tradizione a Sarroch